Il Bilancio Sociale

Lettera del Presidente, dal Bilancio sociale 2023

Questa è la mia prima lettera da Presidente che accompagna la presentazione del Bilancio Sociale.
Mi trovo in questo ruolo dopo che negli ultimi 9 anni è stato ricoperto da Raffaele Casamenti, presente in consiglio di amministrazione, in altri ruoli, fin dalla nascita della Cooperativa nel lontano 1986. Raffaele è stato per questi anni una discreta parte portante della Cooperativa, il custode e il garante dei valori che stanno alla base della cooperazione sociale e testimone che lavorare per il bene di tutti può essere una realtà e non una frase fatta. 

Raccolgo il testimone non senza preoccupazione ma con entusiasmo, consapevole di essere affiancato da un gruppo di socie e soci nei ruoli di responsabilità che sono dei veri professionisti del lavoro sociale ma soprattutto donne e uomini coraggiosi, sempre attenti all’altro, rispettosi dei ruoli, fucina di idee e progetti innovativi ed entusiasmanti. 

Nel “guardare avanti” registro una preoccupante crisi delle professioni educative (e sanitarie) che ha ridotto la possibilità di rintracciare profili professionali adeguati ai servizi e progetti che AEPER gestisce. Le persone sono il cuore delle nostre attività a loro è affidata la capacità di generare benessere e di prendersi cura degli altri. 

Se non riusciamo come sistema a superare questa crisi a perderci saranno i tanti beneficiari che accogliamo temporaneamente nelle nostre comunità, le tante persone che sono rimaste a metà strada nei nostri territori. 

Come consiglio di amministrazione saremo pertanto chiamati a consolidare una realtà in cui i lavoratori e le lavoratrici siano consapevoli del proprio ruolo, responsabilizzati rispetto al progetto di cooperativa, partecipi nei processi interni, stimolati alla partecipazione aderendo alla Cooperativa come socie e soci. 

Giovanni Tosi